Language: Inglese Spagnolo Tedesco Italiano

Consigli per chi impara una lingua da zero

Consigli per chi impara una lingua da zero

Se stai leggendo quest’articolo, probabilmente hai studiato l’inglese a scuola per anni e anni ma consideri che il tuo inglese non arrivi ad un livello A1. Hai investito parte della tua vita nello studio di questa materia – non poco tempo, direi – ma hai la sensazione che non riesci neanche a iniziare una semplice conversazione per presentarti, parlare dei tuoi interessi o di una bella giornata soleggiata.

Non ti preoccupare, ci sono tante persone che si sentono come te! Ovviamente, l‘insegnate o gli insegnanti d’inglese che hai avuto a scuola ha/hanno influenzato tantissimo l’attitudine e il progresso che hai avuto riguardo a questa lingua straniera. Oggi andiamo a disfare due miti sull’apprendimento delle lingue straniere:

Mito numero 1: Per imparare una lingua devi per forza partire dalla grammatica. Molti di noi – se abbiamo studiato l’inglese a scuola- avremo iniziato con il famoso “present simple” o “simple present” ma, chi di voi ha avuto un insegnante che è partito dai vostri interessi e dalle vostre curiosità per affrontare le strutture grammaticali del presente? Probabilmente pochi… 

Personalmente, quando io ho dei nuovi studenti -sia individuali che in gruppo- la prima sessione è dedicata nel capire gli “interessi“, “hobby“, “professione“, “obiettivi, ambizioni e sogni“, “strategie di studio” e la domanda più importante: “Per cosa vuoi usare l’inglese?” È molto importante sia per lo studente che per il professore fissare dei obiettivi e trovare dei argomenti utili a sviluppare il linguaggio che servirà nella pratica, essendo anche consapevoli delle strategie utili ad ogni individuo perché ogni persona impara a modo suo. In questo modo non perderai la motivazione già dalla seconda o terza lezione vedrai un’utilità diretta in quello che impari.Mito numero 2: Esiste il mito che un’insegnate madrelingua è mille volte meglio di uno non nativo.

 Addirittura ci sono dei genitori che pagano somme esorbitanti perché i loro figli frequentino corsi con insegnanti madrelingua. Come insegnate di diverse lingue – due delle lingue che insegno sono le mie lingue materne, le altre no – posso dire che, sopratutto per i principianti, può essere molto meglio avere un’insegnate non nativo, dovuto al fatto che quest’individuo ha dovuto studiare la lingua da zero come te e sa perfettamente le difficoltà che incontrerai nel tuo percorso verso il livello successivo. Ovviamente non si può generalizzare e, certamente ci sono dei insegnante madrelingua ben formati che hanno studiato accuratamente la grammatica e il lessico della loro lingua materna, ma non ossessionarti sul fatto che devi per forza avere un nativo per imparare bene la lingua!

Dopo avere disfatto questi due miti molto diffusi, voglio darti dei consigli pratici anche per i principianti:

Fissa i tuoi obbiettivi dall’inizio e scegli delle tematiche a te utili e che ti piacciano.

-Per ricordare dei vocaboli che imparerai in un livello A1, potresti attaccare dei post-it su oggetti che si trovano a casa tua: dalla cucina al bagno o alla camera da letto…Ci sono tanti oggetti a casa tua… Leggendo i vocaboli ogni volta che entri nella stanza, gli memorizzerai senza grandi sforzi e liste infinite.

-Anche se non capisci tutto, inizia a guardare dei video non troppo lunghi su YouTube o altri canali usando i sottotitoli prima, e poi concentrandoti solo nella pronuncia. Ripeti anche a voce alta della parole che hai sentito, la cui pronuncia ti sembra difficile. Non iniziare con film lunghi che ti faranno perdere la motivazione, ma con piccoli video su cose che ti interessano davvero. Per esempio, se ti piace fare trekking, come a me, puoi iniziare con un video sui trekking più belli del Regno Unito e imparare delle parole come “mountains”, “journey”, “hill” o “valley”.

Spero che questi consigli ti siano stati utili e ti abbiano motivato/a a resettare ricominciare a imparare l’inglese con un nuovo approccio! In collaborazione con Yuppiday continuerò a darvi dei consigli utili per imparare le lingue! Se vuoi, puoi anche farmi una visita sul mio sito Facebook Tiny Apple’s Teaching Tips and Trips, dove troverai altri consigli su come imparare una lingua, articoli interessanti nelle diverse lingue che parlo e post e video sui miei viaggi, che sono sempre un’eccellente opportunità per mettere in pratica le mie lingue.

 

Condividi su facebook
Compartir
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Oltre 10 anni di esperienza di insegnamento e coaching personalizzato

Address: Via La Marmora 13 08028 Orosei, Italy

Email: info@melinahelm.com

Telefono: +39 391 473 4037

Language: Inglese Spagnolo Tedesco Italiano